Quando la scala è occasione di caduta ma non la causa non c’è risarcimento

A ribadire il concetto di pensano gli ermellini del palazzaccio con la sentenza nr 12744/2016. A ricorrere ai togati di Piazza Cavour è una giovane donna che si è procurata una distorsione alla caviglia cadendo sull’ultimo gradino di una scala di uno stabile, che portava ai sotterranei  dello stesso. I due giudizi di merito si…

Leggi di più Tag: ,

Se la buca è nota, niente risarcimento