La rivalsa del datore di lavoro: cos’è?

La rivalsa di un datore di lavoro si può invocare quando un dipendente di un’azienda, sia essa privata o pubblica, rimane assente dal lavoro a causa di lesioni causate da terzi. Il datore di lavoro quindi subisce un danno, in quanto viene privato di una prestazione lavorativa ma deve comunque garantire la retribuzione al proprio

MG Mag – Il nuovo numero

      E’ disponibile il nuovo numero del nostro organo di informazione MG Mag. Nell’immagine a destra, l’anteprima della copertina e a sinistra quella del sommario. Passa in agenzia a ritirare la tua copia!         Di seguito l’editoriale di Umberto Coccia: “PER ESSERE UTILI BISOGNA ESSERE UNICI La nostra grande differenza, la

Se il consenso non è informato vanno risarcite ugualmente le complicanze di un intervento corretto

Interessante la pronuncia nr 2177/2016 della III Sezione Civile della Corte di Cassazione che fornisce un ennesima conferma dell’importanza di un consenso che, deve essere veramente informato e consapevole da parte del paziente che si sottopone alle cure del medico o chirurgiche. La “Salute” non è solo assenza di malattia, ma uno stato di completo

De iure condito: la responsabilità contrattuale (1218 c.c.) della struttura sanitaria e quella aquiliana (2043 c.c.) del medico

Interessante e destinata ad avere un seguito la sentenza del Giudice Gattari della I Sezione Civile del Tribunale di Milano che qualifica la responsabilità del medico come extracontrattuale ex art. 2043 codice civile secondo una più corretta interpretazione della cd legge Balduzzi (L. 189/2012), che è stata oggetto di diverse opzioni interpretative e applicazioni giurisprudenziali.

De iure condito: “il risarcimento del danno non patrimoniale va commisurato alla vita reale del danneggiato”.

Cosi confermano gli ermellini di Piazza Cavour con la sentenza nr 19864 del 22 settembre 2014. Il caso riguardava il risarcimento di un danno da responsabilità professionale medica, dovuto a imperizie nella gestione del parto e assistenza post parto.  Il risarcimento del danno non patrimoniale, è stato proporzionalmente diminuito dai giudici di merito, in base