Come funziona il concorso di colpa?

Il concorso di colpa è la definizione di responsabilità concorrente, paritaria o meno, delle persone coinvolte in un sinistro. Viene stimata e misurata in percentuale e, secondo tale misura, indica anche la parte di risarcimento spettante a ciascuna parte coinvolta.

 

Il concorso di colpa può essere paritario, quando la responsabilità del sinistro è divisa esattamente al 50% tra le parti coinvolte. La situazione di parità di colpa delle parti è anche la condizione di partenza per la valutazione e la successiva attribuzione dell’effettiva responsabilità del sinistro. Ovvero: fino a prova contraria le parti hanno concorso ugualmente alla produzione del danno.

 

Il concorso di colpa è effettivo quando invece viene suddivisa in parti diseguali la responsabilità tra i partecipanti. Ciò avviene dopo perizie ed indagini.

 

 

indennizzo diretto più auto

Il Codice civile, all’art. 2054 sulla circolazione dei veicoli, definisce il concorso di colpa:

 

“Nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli.”

 

La legge 4 del 2 aprile 2007, cosiddetta Bersani, ha specificato anche la variazione riguardante le classi di merito, quando ci si trova di fronte alle percentuali del concorso di colpa. Non è prevista variazione della classe di merito quando la propria percentuale di responsabilità è inferiore o uguale al 50%. Se però, nell’arco di 5 anni, si sono avuti più sinistri, e la somma delle percentuali di responsabilità raggiungono o superano il 51%, scatta la modifica alla classe di bonus/malus.

 

Il concorso di colpa è un tema spesso molto delicato da affrontare con le persone coinvolte nel sinistro: esiste la falsa credenza che, se l’altra parte ha infranto una norma del Cds, allora la colpa è sua per intero. Invece spesso i sinistri sono causati da comportamenti pericolosi di entrambe le parti, e al momento della liquidazione del danno la parte “vittima” si ritrova con un risarcimento inferiore alle aspettative.

 

Tu sai che cos’è il concorso di colpa? O eri convinto che in questi casi ognuno si faceva carico dei propri danni?