La negoziazione assistita supera l’esame della Corte Costituzionale

Il Giudice di Pace di Vietri di Potenza, aveva sollevato la questione della legittimità costituzionale, della negoziazione assistita di cui all’articolo 3 del Dl 132.2014. Con il primo e principale motivo, il giudice del capoluogo lucano, riteneva che la negoziazione assistita duplicasse la condizione di procedibilità già prevista dagli articoli 145, 148 e 149 del

La duplice dimensione della sofferenza umana e la sua risarcibilità

La natura unitaria del danno non patrimoniale “sta a significare che non v’è alcuna diversità nell’accertamento e nella liquidazione del danno causato dalla lesione di un diritto costituzionalmente protetto, sia esso costituito dalla lesione alla reputazione, alla libertà religiosa o sessuale, piuttosto che a quella al rapporto parentale. Natura onnicomprensiva sta invece a significare che,

Via libera per le tabelle di Milano

Dalla Commissione Industria del Senato è arrivato il via libera per le tabelle del Tribunale di Milano quale riferimento unico sull’intero territorio nazionale per il risarcimento dei danni non patrimoniali. L’art.8 del DDL Concorrenza, attualmente in discussione al Senato, prevedeva la predisposizione di una specifica tabella unica su tutto il territorio nazionale per il risarcimento

Se la buca è nota, niente risarcimento

Ancora una conferma del fatto che la familiarità con i luoghi, teatro del sinistro, esclude la responsabilità della pubblica amministrazione. Arriva dalla Corte d’Appello di Lecce – Sezione distaccata di Taranto, adita da una cittadina del Comune di Crispiano che si era vista negare il risarcimento, dai giudici di prime cure, per la caduta in