Tabelle micropermanenti: aggiornati i valori per il 2012

    IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Visto il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, recante il Codice delle assicurazioni private; Visto, in particolare, l’art. 139, comma 5, del predetto Codice, ai sensi del quale gli importi del risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entita’ derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei

Incidenti stradali in calo

Incidenti stradali in calo. In questi giorni sono stati anticipati i dati statistici elaborati da ISTAT in collaborazione con l’ACI, circa gli incidenti stradali in Italia accaduti nel 2011 e per i quali sono intervenute le autorità. Dal 2001, anno in cui l’Europa fissava nel Libro Bianco l’obiettivo di riduzione della mortalità sulle strade del

Quanto conta la corretta formulazione della richiesta di risarcimento danni

Il D.Lgs 209/2005, alias Codice delle Assicurazioni statuisce, in particolare agli artt 145 e 148, precise regole circa la forma e il contenuto della richiesta di risarcimento danni da inoltrare alla compagnia assicurativa. E questi vanno rispettati, pena l’improponibilità dell’azione risarcitoria e della domanda giudiziale.   Questa deve essere proposta a mezzo raccomandata con avviso

Il fondo di Garanzia per le vittime della strada nel 2011 ha chiuso in passivo. Colpa dei veicoli non assicurati!

Il Fondo di garanzia per le vittime della strada, istituito con legge n. 990 del 1969 è amministrato, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Consap.  Il Fondo per le vittime della strada, ai sensi dell’art. 283 del D.lgs n. 209 7/9/05, assolve allo scopo di provvedere al risarcimento dei danni causati da:

Se la buca è evidente la colpa è del conducente!

I togati di Piazza Cavour (Cassazione, Sez III, 18 aprile 2012, nr 6065) sono stati chiamati ancora una volta ad esprimersi sulla responsabilità del gestore di una strada pubblica (in questo caso l’ANAS). Gli ermellini stavolta, pur ribadendo la responsabilità ex art 2051, assolvono l’ente gestore in quanto la condotta colpevole (mancato rispetto delle più