La liquidazione del danno biologico permanente va parametrata alla durata effettiva della vita residua

Il risarcimento del danno biologico permanente è parametrato sulla ipotetica e statistica residua durata della vita del soggetto danneggiato ma, quando questa è nota al momento del risarcimento, il valore dovrà essere adeguato alla effettiva durata della vita dal momento dell’illecito. Ovvero, se il soggetto danneggiato muore per cause estranee all’illecito che ha conseguito le…

Leggi di più Tag: ,

La Corte Costituzionale sulla legittimità del 3 ter e 3 quater

Un Giudice di Pace di Reggio Emilia ha promosso giudizio di legittimità costituzionale dei commi 3 ter e 3 quater dell’art. 32 della Legge 1/2012 che hanno modificato l’art 139, comma 2 del D.Lgs 209/2005. L’Ordinanza della Corte Costituzionale nr 242, depositata in cancelleria il 26 novembre 2015, di seguito integralmente riportata, dichiara la questione…

Leggi di più Tag: , , , ,

Tabelle di Milano o tabelle Ania? Al Senato, l’ardua sentenza

Il 15 ottobre la Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza nr 20895, ribadisce la vocazione nazionale delle Tabelle del Tribunale di Milano per il risarcimento del danno non patrimoniale da fatto illecito. Attribuisce loro la qualifica di strumento di congruità ed equità a livello nazionale. Questa la massima: “nella liquidazione del danno non patrimoniale,…

Leggi di più Tag: , , , , ,

Focus sul DDL Concorrenza: art. 8 il danno non patrimoniale di lieve entità

La nuova formulazione dell’articolo 139 del Codice delle Assicurazioni, ribadisce la necessità dell’accertamento strumentale quale conditio sine qua none al suo ristoro. Permette la personalizzazione fino ad un massimo del 20%, laddove le conseguenze dell’evento lesivo abbiano ripercussioni in pejus su specifici aspetti dinamico relazionali del soggetto danneggiato ma, non prevede il ristoro del danno…

Leggi di più Tag: , , , ,

Focus sul DDL Concorrenza: art. 8 il danno non patrimoniale di non lieve entità

Si ribadisce la necessità (già espressa nel 2005 col nuovo codice delle assicurazioni) di adottare una tabella unica nazionale per il risarcimento delle lesioni derivanti dalla circolazione stradale (e dopo Balduzzi anche da malpractice sanitaria) che residuano una invalidità permanente da 10 a 100 punti. Il DDL suggerisce di rifarsi alla consolidata giurisprudenza di legittimità…

Leggi di più Tag: , , ,

Il danno morale non è compreso nel valore del punto delle tabelle (139 Cda) e va provato e risarcito.

A stabilirlo sono gli ermellini di Piazza Cavour con la pronuncia nr 17209 del 2015. Le motivazioni dei togati non necessitano di commento alcuno e rappresentano una chiara risposta ai dubbi sollevati dalla strampalata pronuncia 235/2014 della Corte Costituzionale: “In caso di incidente stradale il danno morale, conseguente alle lesioni, va sempre provato, sia pure…

Leggi di più Tag: , , , ,

Aggiornamento (al ribasso) degli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità!

Stavolta l’aggiornamento è al ribasso! L’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, relativo al mese di aprile 2015, pubblicato in Gazzetta Ufficiale – serie generale – n 121 del 27 maggio 2015 è pari a -0,3%! Sulla scorta di tale indice è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 162…

Leggi di più Tag: , , , ,

In caso di danno mortale vanno liquidati separatamente il danno da perdita del rapporto parentale e il danno psichico

Interessante la recentissima pronuncia della Cassazione, III Sezione Civile, nr 9320/2015 (estensore Dott. Marco Rossetti) che ribadisce l’unitarietà del danno non patrimoniale, così come sancita dalle sentenze di San Martino, non deve limitare il risarcimento di partite di danno diverse. Nello specifico il caso riguardava il risarcimento per i congiunti di una vittima della circolazione…

Leggi di più Tag: , , ,

Il danno catastrofale non è in funzione del danno biologico

De iure condito: “il risarcimento del danno non patrimoniale va commisurato alla vita reale del danneggiato”.

Cosi confermano gli ermellini di Piazza Cavour con la sentenza nr 19864 del 22 settembre 2014. Il caso riguardava il risarcimento di un danno da responsabilità professionale medica, dovuto a imperizie nella gestione del parto e assistenza post parto.  Il risarcimento del danno non patrimoniale, è stato proporzionalmente diminuito dai giudici di merito, in base…

Leggi di più Tag: , , ,