Quando la scala è occasione di caduta ma non la causa non c’è risarcimento

A ribadire il concetto di pensano gli ermellini del palazzaccio con la sentenza nr 12744/2016. A ricorrere ai togati di Piazza Cavour è una giovane donna che si è procurata una distorsione alla caviglia cadendo sull’ultimo gradino di una scala di uno stabile, che portava ai sotterranei  dello stesso. I due giudizi di merito si…

Leggi di più Tag: ,

La duplice dimensione della sofferenza umana e la sua risarcibilità

La natura unitaria del danno non patrimoniale “sta a significare che non v’è alcuna diversità nell’accertamento e nella liquidazione del danno causato dalla lesione di un diritto costituzionalmente protetto, sia esso costituito dalla lesione alla reputazione, alla libertà religiosa o sessuale, piuttosto che a quella al rapporto parentale. Natura onnicomprensiva sta invece a significare che,…

Leggi di più Tag: , , , , ,

Aia: il grande fratello dell’IVASS

Aia non è un esclamazione ma l’acronimo di archivio integrato antifrode. La superanagrafe dell’IVASS, l’istituto di vigilanza per le assicurazioni private, nato per contrastare in maniera maggiormente efficace il fenomeno delle frodi ai danni delle assicurazioni. Le compagnie assicurative stesse (italiane ed europee), anche quelle che gestiscono i danni per conto del Fondo di Garanzia…

Leggi di più Tag: , ,

Mancato utilizzo del casco: corresponsabilità al 30% per le lesioni al capo

Via libera per le tabelle di Milano

Dalla Commissione Industria del Senato è arrivato il via libera per le tabelle del Tribunale di Milano quale riferimento unico sull’intero territorio nazionale per il risarcimento dei danni non patrimoniali. L’art.8 del DDL Concorrenza, attualmente in discussione al Senato, prevedeva la predisposizione di una specifica tabella unica su tutto il territorio nazionale per il risarcimento…

Leggi di più Tag: , ,