Gen 27, 2017 in La sicurezza dei nostri figli non è un gioco di

seggiolino auto




















Da inizio 2017 sono cambiate le norme sull’omologazione dei seggiolini auto: questo mese sono entrati in vigore gli aggiornamenti della legge ECE R44, alla quarta revisione. Tale legge della Comunità Europea, assieme alla più recente R129 i-Size, detta le disposizioni da seguire per la costruzione di seggiolini omologati al trasporto dei bambini in auto.

Il testo aggiornato introduce l’obbligo dell’utilizzo di rialzi con schienale per bambini sotto i 125 cm, mentre rimane valido l’uso di rialzi solo con base per bambini tra i 125 e i 150 cm di altezza. I seggiolini omologati dovranno quindi seguire un ulteriore criterio di costruzione, oltre a quello del peso del bimbo.

Ricordiamo quali sono le categorie di omologazione che distingue la legge ECE R44:

  • Gruppo 0 (dalla nascita a 10kg, ~9mesi): sono i seggiolini detti “navicella”, che si posizionano trasversalmente al senso di marcia sul sedile posteriore.
  • Gruppo 0+ (dalla nascita a 13kg, ~12/13mesi): sono i seggiolini detti “ovetto” e si posizionano obbligatoriamente in senso contrario di marcia.
  • Gruppo 1 (da 9kg a 18kg, da 9mesi a 4anni): i seggiolini di questo gruppo si bloccano nel senso di marcia dell’auto.
  • Gruppo 2 (da 15kg a 25kg, da 3 a 6anni): si trovano spesso abbinati al Gruppo 3, quindi come seggiolini 2/3, e si assicurano nel senso di marcia.
  • Gruppo 3 (da 22kg a 36kg, da 5 a 12 anni): il bambino viene legato al sedile con un leggero rialzo in maniera da far passare la cintura nella posizione corretta sopra la clavicola e all’altezza del bacino. Con l’aggiornamento della legge i rialzi dovranno avere uno schienale per poter essere utilizzati con bambini sotto i 125 cm di altezza.

Per legge i Gruppi 0 e 0+ possono essere posizionati sul sedile anteriore solo dopo aver disattivato l’airbag del lato passeggero, ma è consigliabile farlo anche per i seggiolini degli altri gruppi.

I seggiolini progettati secondo questi standard possono essere Universali, che vanno bene per qualsiasi tipo di auto, Semi-universali, che presentano quindi ulteriori sistemi di aggancio più particolari, o Specifici, pensati esclusivamente per alcune tipologie di auto.

I seggiolini omologati con le precedenti versioni della legge, ovvero ECE R44 e ECE R44/02, non sono più vendibili né utilizzabili. È consentito l’uso esclusivo dei seggiolini omologati ECE R44/03 e ECE R44/04.

Anche la legge R129 i-Size subirà degli aggiornamenti, che entreranno in vigore da quest’estate.

Ricordiamo infine che per chi viene fermato con seggiolini agganciati male, non omologati o peggio, con i bambini non assicurati al seggiolino, la multa va dagli 80 ai 323€ e prevede, in caso di infrazione ripetuta in due anni, la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Tag: